Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_montevideo

Visita della Presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia Debora Serracchiani

Data:

07/03/2017


Visita della Presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia Debora Serracchiani

La visita della Presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia On. Debora Serracchiani e del suo staff che l’ha accompagnata il 6 marzo 2017 è iniziato di prima mattina con un incontro con l’Ambasciatore d’Italia a Montevideo Gianni Piccato, con il Presidente del Comites, Claudio Meloni e il rappresentante del CGIE, Renato Palermo. All’incontro hanno partecipato anche i tre presidenti di Efasce, Agm e Efm in Uruguay (Mario Mattiussi, Gianfranco Premuda e Bernardo Zannier).

Successivamente si sono aggiunti i rappresentanti delle associazioni regionali Michele Bernardon, Fabio Ziberna, Franco Miniussi, Stefano Lovison, Cristian Canciani e Bruna Zuccolin direttamente arrivati dall’Italia per partecipare a questa missione.

Nel pomeriggio un’altra serie di incontri hanno scandito il ritmo della giornata. Un incontro con il vice Ministro Economia e Finanza, Pablo Ferreri, con il Ministro dell’Educazione e Cultura, Dra Maria Julia Muñoz e il Gerente Generale Uruguay XXI (ICE Uruguay), Alvaro Inchauspe.

Il Vin d’honneur offerto dall’Ambasciatore Piccato e consorte nella residenza dell’ambasciata ha concluso una giornata trascorsa senza un attimo di respiro. «Mi sento onorato di ricevere qui oggi questa delegazione regionale - ha detto l’Ambasciatore nel suo saluto di benvenuto -. Negli incontri a cui oggi ho avuto modo di partecipare ho potuto notare una regione dinamica che si muove a 360 gradi per allargare i propri confini alla ricerca di opportunità di scambi culturali e commerciali».

La serata si è poi conclusa con un concerto del Duo Elisa Iovele Del Bianco (soprano) e Roberto Brandolisio (pianoforte) nell’ambito del progetto Friuli in Musica, realizzato in collaborazione e grazie al sostegno del CIDIM e della Fondazione Friuli (ex Crup) nella sala dell’Istituto italiano di cultura a Montevideo. Un concerto applauditissimo a cui ha fatto seguito un rinfresco offerto dall’IIC che ha offerto agli oltre 130 convenuti l’opportunità di intrattenersi con gli artisti, le autorità regionali ed i rappresentanti della associazioni dei corregionali all’estero, in un momento conviviale foriero di nuovi contatti e di consolidamento di quelli esistenti.


291